Il tuo certificato di nascita è un titolo di Stato!

Nancy Lynn Hopkins racconta in poche righe come l’atto di iscrivere il proprio figlio agli uffici anagrafici di ogni Paese del Mondo sia di fatto una CESSIONE DI PROPRIETA’ del bambino stesso, dai genitori in favore dello Stato di appartenenza che però, di fatto,  è una società per azioni (corporation) regolarmente iscritta nei registri della SEC…

Un titolo, valido e solvibile per richiedere un controvalore…
Magari un prestito al Fondo Mondiale Internazionale, o alla Word Bank o alla stessa BCE….

Bene a sapersi, no?

Ci chiamano Uomini di Paglia, Strawmen, effigi, valori su carta…
Non importa se sei bella o brutta, grassa o magra, se hai l’artrosi o stai andando all’asilo: TU sei un PEGNO, con tutti gli altri che hai intorno.

Come l’anello di nonna che porti al Monte di Pietà o dal Compro Oro per farti dare qualche soldo, quando sei in difficoltà.

Un PEGNO per chiedere DENARO.

Pensa a tuo padre, mentre tua madre era ancora in ospedale con tuo figlio…
Pensa alla sua gioia, quando ha firmato quel polveroso registro o quel modulo

E pensa cosa stava facendo, senza saperlo…

COME IL TUO CERTIFICATO DI NASCITA VIENE QUOTATO IN BORSA.

 In un precedente post ho raccontato la strana storia di come la Repubblica d’America è stata modificata in una una società chiamata Stati Uniti.

In quel post mi sono concentrata sulla Corporation e il suo rapporto con il sistema giudiziario. Lo stesso Bill Brockbrader si è dichiarato sovrano ed esigeva che la Legge “materiale” prendesse coscienza della situazione.

Questo post illustra come la condizione disocietà per azioni abbia condotto i cittadini degli Stati Uniti ad essere considerati come una GARANZIA, per essere acquistati e venduti in Borsa.

Cominciamo con il NORMALE CERTIFICATO DI NASCITA STATUNITENSE

http://www.cdc.gov/nchs/data/dvs/birth11-03final-acc.pdf

Questo indirizzo è utilizzato per il rilascio del certificato di nascita, che è in realtà una Bank Note (un titolo di valuta, un pagamento a vista)

Questa Bank Note / certificato di nascita è inviato allo Stato in cui il “nato vivo” è stato registrato.

Lo Stato fa una copia autentica e che manda al Dipartimento del Commercio, Washington, DC

Da lì parte un’altra nuova copia autentica che viene inviata al Fondo Monetario Internazionale (FMI) a Bruxelles, in Belgio.

Il FMI è centro del mondo della International Banking.

Quella Bank Note / certificato di nascita è ora elencata come un bene collaterale (collateral accounts) per gli Stati Uniti IN QUALITA’ DI CORPORATION. Ora la società quindi può prendere un prestito, utilizzando il VOSTRO certificato di nascita come garanzia.

Nel momento in cui lo fa, questa pratica è totalmente illegale.

Perché?

Bene, perché questa è probabilmente la prima volta che sentirete parlare di questa ENORME truffa!

Mentre ci sono molti articoli su questo argomento a disposizione, le informazioni specifiche per quanto riguarda l’esempio del certificato di nascita che stiamo usando sono al seguente link:

http://www.viewzone.com/collateralx.html 

La prima cosa che si nota su molti certificati di nascita rilasciati dai primi anni del 1960 è l’uso di riportare il nome di battesimo in SOLE LETTERE MAIUSCOLE. 

Questo è un nome fittizio, legale, che non identifica la persona nuova nata, ma crea un ” Strawman ” (UNO SPAVENTAPASSERI, letteralmente, ossia un sorta di UOMO DI PAGLIA, SIMULACRO).

Il genitore che faccia richiesta di iscrizione all’anagrafe e richiede il certificato di nascita è come se cedesse legalmente la proprietà del suo bambino agli Stati Uniti CORPORATION.

Le altre grafie (quindi iniziale maiuscola e il resto minuscolo) hanno lo stesso effetto di creare uno strawman e non sono altro che il nome esatto impartito al momento della nascita, come il nome Nancy Lynn Hopkins. Se il cognome è davvero Hopkins, Nancy Lynn è l’uomo di paglia.

Nota personale:
Quando ho fatto domanda per l’esercito degli Stati Uniti, ho detto il mio nome era Nancy Lynn Hopkins. Ma sul certificato di nascita il nome è stato scritto Nancy Lyn Hopkins (con una solo “n” nel secondo nome Lynn).

Io e ciascuno dei miei genitori abbiamo dovuto firmare un “affidavit” (scarico di responsabilità, una sorta di liberatoria) che il mio nome legale era stato scritto CORRETTAMENTE (pur essendo sbagliato) quindi Lynn e non Lyn.

E solo ora capisco perchè era così necessario.

Da notare anche le parole “American Bank Note Company”.

Questa è una vera chicca sul bordo del certificato (vedi freccia rossa).

Voi riuscirete solo ad ottenere una copia del certificato, al massimo come nell’esempio, una copia conforme all’originale.

2114128 birth certificate

Tratto da http://www.opptitalia.org

Se ritenete che tutto questo avvenga solo nella pazza America andate a vedere qui:

http://www.sec.gov/cgi-bin/browse-edgar?action=getcompany&CIK=0000052782

L’Italia come tutte le altre nazioni del mondo è registrata come Società privata e ciò dovrebbe far riflettere sul meccanismo legato alla registrazione della nascita, perchè noi tutti, attraverso quel meccanismo diventiamo risorsa della società privata nella quale veniamo registrati.

  • Perchè mai dovrebbe esserci un meccanismo di questo tipo?
  • Perchè una Nazione viene considerata finanziariamente una società?
  • Che cosa comporta questo status per quella nazione?
  • e soprattutto, cosa comporta questo status per le nostre vite?

L’argomento è complesso e mi riservo di pubblicare più avanti maggiori dettagli, per ora possiamo dire che la registrazione della nascita innesca l’emissione di un titolo di credito che costituisce il “portafoglio” finanziario di quella nazione. IN PRATICA IL VALORE DELLA NOSTRA NASCITA, DELLA NOSTRA SEMPLICE ESISTENZA DIVENTA UNA GARANZIA, A FRONTE DELLA QUALE LO STATO IN CUI SI NASCE, ACQUISISCE CREDITO.

Ma non è esattamente quanto l’OPPT sta contestando con il deposito delle nuove UCC?

L’essere umano è un valore di per sè, per il fatto di esistere, il punto ormai è solo quello di affermare A CHI APPARTIENE QUEL VALORE.

Sulla base di quanto publicato dalla SEC e dalle BOLLE PAPALI sembrerebbe che quel valore, a mezzo di un TRUST, sia concesso in uso all’essere umano, a patto che si sottometta alle regole imposte dall’ordinamento giuridico vigente, ma in realtà, quel valore e la sua fruizione da parte dell’essere umano NON PUO’ essere sottomesso ad alcuna regola che non sia spontaneamente accettata dalla persona naturale.

Lo stratagemma è stato quello di creare una PERSONALITA’ GIURIDICA (l’uomo di paglia) che NON E’ l’essere in carne ed ossa che noi tutti siamo, a cui viene concesso attraverso lo strumento del TRUST la disponibilità del suo valore.
Ma queste due entità sono diverse e scollegate, finchè l’essere naturale (cioè ciascuno di noi) non da il suo consenso, riconoscendosi nella personalità giuridica imposta dalla registrazione del certificato di nascita. Questo atto di riconoscimento avviene nel momento in cui ciascuno di noi, rispondendo ad un ufficiale, che sia un giudice o un poliziotto, che gli chiede se lui è (pronunciando il suo nome e cognome) quella personalità giuridica e l’essere naturale, risponde affermativamente!!!

L’inganno è che quella richiesta di riconoscimento si basa sulla personalità giuridica definita dal NOME e COGNOME in maisucolo che compare su ogni documento di riconoscimento (Guardate sulla patente, carta d’identità, o sugli atti di compravendita, certificati) il vostro nome e cognome è sempre scritto A LETTERE MAIUSCOLE!!! Questo perchè giuridicamente sono intestati all’uomo di paglia che il sistema ha registrato in origine.

Ogni volta che vi riconoscete affermando di essere quella personalità VI FATE CARICO DEL RISPETTO DI TUTTE LE REGOLE CHE IL SISTEMA IMPONE e quindi siete tenuti a rispettarle pena la persecuzione giudiziaria.

Ciò rende di fatto l’essere umano naturale vittima inconsapevole di un raggiro, al quale peraltro è stato sottomesso alla nascita dai suoi genitori inconsapevoli e dal quale non può uscire, perchè secondo le regole imposte può farlo solo entro il settimo anno di età. Dopo quel periodo di “grazia” la regola del silenzio assenso lo istituisce come per tutti gli altri in un trust che ha meccanismi e fin assai perversi.

Fortunatamente qualcuno si è mosso per rimuovere questo problema e con il deposito delle nuove UCC fatto da l’OPPT il sistema è stato messo in discussione e nel tempo il concetto di valore umano verrà modificato.

Annunci

9 commenti su “Il tuo certificato di nascita è un titolo di Stato!

  1. Pingback: Il tuo certificato di nascita è un titolo di Stato! | Gli Alieni Fra Noi

  2. Bene, e quindi? Se non piacciono le regole che il sistema impone, si cambia Paese. E’ impossibile vivere dove ognuno fa quello che vuole, una serie di regole sono indispensabili.

    Mi piace

    • I miei antenati, sono morti in guerra, per la libertà e la sovranità di questa Nazione. Questi politicanti hanno tradito i valori fondamentali del vivere civile, inquinando, rubando, svendendo sovranità a cani e porci & lobby varie(mi scuso con questi ultimi per il paragone, lobby escluse).
      Non sono Io che devo cambiare paese, ma quelli che lo hanno devastato.
      Il concetto di sovranità non si articola su “ognuno fa quello che vuole”, bensì, su un idea di onestà, morale ed etica.
      Emigrare deve rimanere una scelta, non un obbligo per sopravvivere.
      Spero le “serva” come spunto di riflessione.
      Buona vita.

      Mi piace

  3. Chiara, non si tratta tanto di fare ciascuno come gli pare, le regole sono necessarie alla vita in una società. Piuttosto si tratta di vedersi riconoscere una dignità che ci appartiene dalla nascita e di sostituire le regole scritte da “certi” uomini con quelle più giuste ed equilibrate presenti nella vita universale. Noi riconosciamo una differenza tra uomini ed animali, questo non ci dà però il diritto di sopprimerli ingiustificatamente e peraltro il loro stato di animali non li pone nel caos perchè vivono secondo un ordine naturale che è di per sè già in equilibrio. Qui il problema semmai è come essere etici nei confronti di un’umanità indifesa ed incosciente, la quale sin dalla nascita viene spinta in uno stato di costrizione perchè lo scopo non è quello di lasciarla vivere secondo leggi naturali e per quello che sono, quanto il sottometterla ad un potere illegittimo che con la scusa di dare delle regole di fatto ha calpestato il nostro diritto d’essere e ci ha reso schiavi di un sistema che porta vantaggi solo ad un gruppo dominante.

    Mi piace

  4. Sono capitato qui cercando qualcosa che potesse confermare la teoria dei bond legati al certificato di nascita e vi lascio queste 2 domande a cui non riesco a dar risposta cercando di seguire il discorso complottistico dei certificati e dell’eventuale dichiarazione di sovranità individuale per uscire dal sistema…

    Quello che segue è quanto ho lasciato su altri blog nel tentativo di ottenere una risposta…

    Ciao a tutti, ho da poco iniziato ad informarmi su UCC e OPPT. Ho inteso bene il loro significato ed il significato di quello che possiamo fare esercitando il nostro potere sovrano.
    Però ho un paio di questioni da risolvere :

    a) Nel momento in cui mi trovassi chiamato in tribunale a dover rispondere di un qualsiasi atto accusatorio a nome del mio Trust e dichiarando la mia sovranità individuale proclamando il mio naturale diritto di amministrare l’invenzione del Trust che porta il mio nome e cognome in maiuscolo, e dichiarando di esserne il beneficiario, se il Giudice non abbandonasse l’aula, ma formalizzasse in verbale con le eventuali conseguenze del Sistema poi sarò richiamato a rispondere nuovamente o a pagare ulteriori sanzioni… Come posso chiudere la questione in prima istanza ?
    Se il giudice abbandona l’aula e si ripresenta pochi istanti dopo ( il che rappresenta la nuova veste di ammiragliato ) il questo secondo caso se non abbandonasse la nave, ma continuasse a recitare nel gioco delle regole civili e penali dello Stato pignorato, come posso chiudere il caso ?

    b) A chi mi devo rivolgere se dovessi subire una violenza o una condanna in un alua di tribunale o all’esterno attraverso organi di polizia fedeli al sistema pignorato ? Come posso restare libero ?
    Quale forza o esercito può contrapporsi tra me singolo e sovrano individuo ed il Sistema che ha in se la forza “giustificata” della violenza attraverso organi di polizia ed esercito ad esso fedeli ?
    Come posso io con il mio corpo contrastare una violenza così sbilanciata ?
    Esiste a livello di organi internazionali UCC un’apparato di sicurazza e garanzia che possa vigilare e difendere il naturale diritto alla mia sovrana libertà ? In sostanza chi mi può difendere dalla violenza del sistema che può obbligarmi fisicamente a seguirli e magari finire incarcerato ?
    Qual’e in ultima l’esercito o l’autorità che può difendermi FISICAMENTE da una presunta autorità militare che esercita violenza e costrizione sul mio sovrano essere in carne ed ossa che può venire costretto ad una potenziale limitazione della propria libertà anche se sapientemente e coscientemente espressa ?

    Grazie

    Aggiungo un ulteriore questione che necessita di essere valutata :
    Se fossi chiamato a rispondere di un reato contro “terzi”, ossia non è lo Stato che mi stà chiedendo di rendere conto di qualcosa che riguarda lo Stato (tasse, multe, debiti in genere…), ma che riguarda un altra persona giuridica, quindi un altro Trust che si appella al Sistema per esigere un rimborso ad un danno che viene contestato in cui il Giudice deve decidere…
    Esempio pratico :
    Tizio danneggia l’auto a Caio che cita Tizio in tribunale per essere risarcito.
    Tizio arriva in tribunale e dichiara di essere Amministratore del Trust “Tizio”.
    Il giudice alla fine condanna l’ amministratore del Trust “Tizio” a risarcire Caio (o il suo amministratore).
    Se Tizio si dichiara Sovrano e non riconosce nessuna istituzione in quanto Pignorata (Cancellata) da oppt con l’obiettivo di sottrarsi all’obbligo di risarcire il Trust “Caio”, il giudice in questione potrebbe ordinare allora che tutto ciò che fa parte del Trust “Tizio”, venga cancellato ed annullato in quanto non facente più parte di questo gioco !
    Bene Tizio va in banca il giorno dopo a ritirare del denaro e si ritrova in assenza di un conto in quanto tutto ciò che apparteneva al Trust “Tizio” è stato cancellato.
    Oltretutto la banca potrebbe anche dire : “Visto che lei non riconosce questa istituzione, non può vantare nessun diritto e ciò che questa istituzione detiene la detiene a nome di un Trust che non esiste più ! O meglio il suo denaro a lei non serve perché non lo riconosce più come tale !”.
    Risultato : Tizio muore di fame e stenti poiché non è riconosciuto da nessuna falsa istituzione che di fatto prosegue ad esistere in favore di tutti gli altri Trust che inconsapevolmente ne fanno parte.
    Peggio ancora quando Tizio si presenta al lavoro potrebbe essere realistico che il datore di lavoro decida di non avere più alle sue dipendenze uno straniero che on fa parte del Sistema in cui quella stessa azienda esiste o peggio decidere di non retribuirlo più !
    Come si evince da queste considerazioni, è molto improbabile che si riesca a definirsi veramente liberi.
    In oltre come può un “Sovrano” amministratore di un Trust fare per esempio la spesa se la moneta utilizzata di fatto non ha più nessun siglificato visto che non esistono più le corporation ? (quindi anche le banche e le valute) ?
    Grazie per l’eventuale risposta.

    Mi piace

    • Salve Massimo, su questi temi è molto difficile rispondere perchè il tema è ancora nuovo e non ci sono ancora esperti tali da rispondere affidabilmente. Noi ci limitiamo a presentare dei temi, utilizzando lo strumento della diffusione e della condivisione delle informazioni. Non siamo qualificati per darti risposte utili ed affidabili. Possiamo semmai avvisarti del fatto che OPPT ha concluso la sua missione e quindi non sono più accessibili i loro siti italiani, fatti salvi gli strumenti social ed i forum su cui andare a cercare risposte non ci sono fonti ufficiali su questo tema. Ti raccomandiamo di informarti bene prima di prendere qualsiasi decisione in ordine all’uso di materiale OPPT rilasciato in rete e perfino in questo sito. Qualche consulente legale informato dei fatti può essere una valida risorsa oltre che una sicura fonte di verifica delle procedure legali conseguenti all’uso degli strumenti OPPT. Cordialità

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...